Corsa Champions, in 5 per tre posti: il borsino

Corsa Champions, in 5 per tre posti: il borsino. Scudetto e due retrocessioni sono verdetti definitivi. L’Inter è campione d’Italia per la diciannovesima volta nella sua storia, vittoria più che meritata, mentre in coda Crotone e Parma riprenderanno dalla Serie B essendo impossibile la salvezza alla luce delle ultime sconfitte.

Se lo scudetto non è stato quasi mai in discussione da Natale in poi, la qualificazione alla prossima Champions League sta riservando invece una lotta interessante che vede cinque squadre con quasi le medesime chances di partecipare al torneo continentale più importante.

Al momento la classifica dice Atalanta, Juve e Milan a quota 69, Napoli 67, Lazio 64. I biancocelesti hanno comunque una gara in meno, il recupero casalingo col Torino, e, potenzialmente, potrebbero ritrovarsi a 67 punti al pari del Napoli.

Dal punto di vista dello stato di forma, Napoli e Lazio sembrano avere una marcia in più rispetto a Milan e Juve. Il pareggio di domenica col Cagliari è stato un incidente di percorso non preventivato per gli uomini di Gattuso che, però, hanno dimostrato gamba e qualità del gioco. Ovviamente da qui alla fine i partenopei non dovranno più sbagliare e dovranno cercare di sfruttare gli scontri diretti delle altre pretendenti per risalire la china.

La Lazio è probabilmente quella con più vento in poppa anche se la rincorsa potrebbe farsi sentire in termini di stanchezza.  Il calendario non è amico di Inzaghi, dato che la prossima gara sarà disputata a Firenze e nel turno successivo è in programma il derby, prima di chiudere il campionato a Sassuolo. Difficile che i capitolini facciano bottino pieno e quindi è improbabile che raggiungano i 77-78 punti necessari.

L’Atalanta non dovrebbe avere grandi difficoltà a rientrare nel lotto “top” per due motivi: le squadre di Gasperini non si sgonfiano nel finale di stagione e il calendario, a parte la sfida col Milan, riserva Parma, Benevento e Genoa.

Particolare la situazione di Juve e Milan, entrambe con un calendario molto poco agevole. Subito la sfida diretta di domenica 9 maggio ma nelle ultime 3 giornate i bianconeri affronteranno anche l’Inter mentre i rossoneri andranno a Bergamo.

La sensazione è che Atalanta e Juve possano farcela in quanto la prima ha un impianto di gioco ben definito, che tornerà utile da qui al termine, e la seconda ha una rosa superiore rispetto alle altre avversarie.

Il duello potrebbe essere fra Napoli e Milan per il quarto posto. Dato per probabile che l’Atalanta non crollerà e la Juve almeno alla terza piazza ci arrivi, bisogna vedere chi fra campani e meneghini possa avere lo slancio giusto. L’ago della bilancia pende leggermente a favore degli uomini di Gattuso e, proprio domenica prossima, potrà chiarire il finale di stagione. Qualora il Milan perdesse a Torino e il Napoli battesse lo Spezia, gli Azzurri diventerebbero gli indubbi favoriti per la qualificazione.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*