Serie A 2019-2020 statistiche: curiosità e dati della stagione scorsa

Serie A 2019-2020 statistiche: curiosità e dati della stagione scorsa. Manca pochissimo al via del campionato 2020-21, un torneo che porterà agli Europei saltati a giugno scorso e che vedrà la Juve difendere il suo nono scudetto consecutivo dagli attacchi di Inter, Napoli e Milan.

Per quanto riguarda le statistiche e curiosità relative al passato campionato, emerge il dato secondo cui la Juve, pur vincendo, non abbia terminato nè con la miglior difesa all’attivo (l’Inter ha beccato meno reti) nè facendo registrare il minor numero di sconfitte, primato che spetta ancora ai nerazzurri che hanno perso solo 4 volte a fronte delle 7 dei bianconeri.

Anche in ordine ai gol segnati la Juve non risulta la prima della classe dato che l’Atalanta con le sue 98 reti ha superato di ben 22 marcature la regina della Serie A.

Chi ha fatto registrare il minor numero di sconfitte (4) ha però il primato dei pareggi (10) fra le prime otto del campionato ed è l’Inter ad aggiudicarsi la palma delle X.

Solo Fiorentina e Verona hanno fatto meglio della squadra di Conte avendo conseguito ben 13 pareggi su 38.

Tra le prime 7 della classifica il Napoli è quella che ha fatto peggio in termini di ko: 12 sconfitte su 38 giornate, solo una in meno di Verona e Fiorentina che, però, non sono partite con velleità di scudetto o piazzamento Champions.

Il Lecce, retrocesso, ha segnato ben 52 reti facendo meglio di squadre salvatesi anche agevolmente come Fiorentina, Udinese e Verona. Tra l’ottava classificata (Sassuolo) e la diciassettesima (Genoa) solo Sassuolo e Parma hanno bucato la porta avversaria più volte del Lecce che, però, ha chiuso con ben 85 reti al passivo (più di 2 gol subìti a gara).

Solo chi ha perso più di 20 partite è retrocesso a fine campionato (Lecce 21, Brescia 25, Spal 28) e solo chi ha vinto almeno 10 match si è potuto salvare. Lecce, Brescia e Spal le uniche sotto le dieci vittorie: salentini 9 successi, lombardi 6, ferraresi solo 5.

Chi ha pareggiato meno in assoluto sono le squadre risultate alla fine la migliore e la peggiore: Juve e Spal, infatti, hanno pareggiato solo 5 volte, una in più di Lazio e Samp.

La miglior differenza reti spetta all’Atalanta (+50), la peggiore al Lecce (-50). La miglior squadra nel girone d’andata è stata la capolista Juve ma nel girone di ritorno è stata l’Atalanta a mettere in riga tutte le altre accumulando ben 43 punti a differenza di Inter e Juve che ne hanno conquistati 36 e 35.

In casa la miglior formazione è stata la Juventus con i suoi 50 punti, ben 11 punti in più dell’Inter che a San Siro ne ha accumulati solo 39. I nerazzurri, però, sono stati gli unici ad andare oltre i 40 punti in trasferta aggiudicandosene 43. Totalmente differenti i rendimenti fra andata e ritorno per Cagliari e Napoli: i sardi sono passati dai 29 punti del girone d’andata ai 16 del ritorno, i partenopei da 24 a 38 punti.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*