Mercato Napoli: intrigo Milik, ecco il piano per l’attacco

Mercato Napoli: intrigo Milik, ecco il piano per l’attacco. Ormai non è più una novità, Milik dovrebbe essere ceduto a fine stagione sia perchè i piani tattici di Gattuso non lo contemplerebbero sia perchè è un giocatore da cui ricavare bei quattrini prima che sia troppo tardi.

La punta polacca è appetita da diverse squadre europee fra cui la Juventus che avrebbe chiesto informazioni al Napoli in vista di una possibile cessione in patria di Gonzalo Higuain. La cessione del giocatore potrebbe fruttare almeno 35 milioni che verrebbero subito reinvestiti da Giuntoli nell’acquisto di un attaccante centrale di ottimo livello dato che Petagna è stato acquistato per rinforzare la panchina.

I nomi sul taccuino sono quelli di Azmoun e Osimhen, giovani promesse ma dal futuro quasi assicurato a detta di molti esperti. Il primo, in forza allo Zenit, è una prima punta forte fisicamente ma con caratteristiche simili a quelle di Milik essendo bravo a gestire il pallone e a far salire la squadra.

Probabilmente non è un bomber implacabile ma potrebbe fare al caso del Napoli visto che Gattuso sembra intenzionato a giocare col tridente puro, quindi schierando Insigne e Mertens o Politano in appoggio al centrale di riferimento.

Stesso discorso per Osimhen del Lille, attaccante molto dotato dal punto di vista fisico ma da affinare e non devastante sotto porta. Entrambi hanno costi abbastanza contenuti in quanto con meno di 30 milioni possono essere strappati ai rispettivi club. Il Napoli sembra orientato a fare una piccola scommessa ben conscio che, comunque, in zona centrale agirebbero Mertens o Petagna in caso di flop del nuovo arrivato.

Per gli Azzurri il prossimo campionato sarà decisivo per il futuro. Dopo anni di inseguimento alla Juve, è tempo di provare a vincere qualcosa di importante e non è possibile pensare di tenere in rosa un giocatore, seppur bravo, ma spesso infortunato e che quasi mai è stato decisivo. Ecco perchè Milik sarà ceduto, il Napoli non mette in discussione le sue doti tecniche ma occorrono garanzie durante tutto l’anno perchè gli scudetti si vincono essendo al 100% da agosto a maggio.

Fra Azmoun e Osimhen sembra in vantaggio il primo perchè il Lille non molla facilmente la sua punta centrale e poi perchè l’iraniano è attaccante più esperto avendo già 25 anni. Osimhen, coi suoi 21 anni, potrebbe non inserirsi subito nel campionato italiano e ciò costituirebbe un problema per Gattuso che ha bisogno di gente completa e matura.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*