Mercato Juventus: pazza idea De Bruyne, il piano c’è

Mercato Juventus: pazza idea De Bruyne, il piano c’è. Di primo acchito sembra una notizia da fantamercato, la solita “bomba” utile a far vendere qualche copia di giornale in più. In realtà, la voce di un forte interesse della Juve per Kevin De Bruyne è più che mai fondata e ci sarebbero almeno due tasselli che si incastrano alla perfezione.

Orbene, non è un mistero che i bianconeri stiano cercando un giocatore di grande qualità da piazzare alle spalle di Ronaldo e Dybala. L’acquisto di Ramsey nel 2019 era finalizzato proprio a far sì che la squadra avesse un suggeritore vero, quel giocatore capace di legare il gioco e dare qualità proprio negli ultimi metri a beneficio degli attaccanti.

Purtroppo, l’ex Arsenal non ha dato ciò che Sarri si aspettava. Troppa discontinuità ha costretto il tecnico dei bianconeri ha fare a meno del gallese per quasi tutta la stagione ed è proprio la tendenza del giocatore agli infortuni starebbe facendo pensare ad un cambio di ruolo passando dalla trequarti alla mediana pura.

Se Ramsey dovesse arretrare, divenendo il sostituto di Pjanic, rimarrebbe scoperto il ruolo di suggeritore che sarebbe preso da De Bruyne, giocatore graditissimo a Sarri e perfetto per il suo gioco.

Due elementi “spingono” a favore della trattativa: la possibile conferma della squalifica del City da parte della Uefa, che priverebbe il club della Champions, e la probabile cessione di Pjanic e Higuain con alleggerimento notevole del monte ingaggi.

De Bruyne è un pupillo di Guardiola ma, di fronte a due anni senza Champions, la società inglese non potrebbe opporsi alla volontà del belga di giocare la più importate competizione europea per club oltre a dover ridimensionare gli stipendi dei giocatori per i minori introiti che si registrerebbero.

La Juve ha ormai deciso di cedere sia Higuain che Pjanic, giunti al capolinea dell’esperienza in bianconero, e tali vendite genererebbero incassi particolarmente corposi. Sia il Pipita che Pjanic sarebbero nel mirino del Psg che pagherebbe circa 100 milioni pur di averli. Con i 100 milioni incassati, la Juve avrebbe la forza di mettersi al tavolo del Manchester City per acquistare De Bruyne a cui sarebbe avanzata una proposta da favola.

Attualmente il centrocampista belga guadagna quasi 20 milioni di euro netti a stagione fino al 2023 e la Juve, sfruttando la fiscalità agevolata come accaduto per l’affare Ronaldo, offrirebbe al City 80 milioni cash e al ragazzo un accordo fino al 2025 a non meno di 20 milioni netti con bonus vari che farebbero lievitare ancor più i suoi guadagni.

L’offerta è più che interessante e, in fondo, soddisferebbe tutti. Paratici potrebbe volare in Inghilterra non appena la situazione legata al Covid19 si normalizzerà proprio per parlare di De Bruyne e fissare qualche paletto importante. Un City senza Champions è una bottega troppo golosa per non andarci a bussare tanto più che potrebbe fornire proprio il giocatore cercato insistentemente da Sarri.

 

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*