Mercato Milan: Ibra+Ancelotti, ritorno al passato che intriga

Mercato Milan: Ibra+Ancelotti, ritorno al passato che intriga. La stagione in corso avrebbe dovuto essere quella della rinascita del Milan dopo anni di anonimato pesante e non accettabile da una tifoseria abituata ai grandi palcoscenici.

Purtroppo, però, sembra che la “maledizione” duri e, anzi, sia sempre più forte dato che la squadra non riesce proprio ad esprimersi al meglio e a risalire una classifica quasi irreale.

L’antidoto alla crisi è solo uno: il mercato. La società, nella persona di Maldini e Boban, ormai si è convinta ad agire con determinazione nella finestra di gennaio per dare a Pioli (?) almeno una pedina di rilievo internazionale e poi a giugno si penserà alla guida tecnica che, molto probabilmente, non vedrà il tecnico parmense sulla panchina rossonera.

Partendo dall’operazione più imminente, il nome sul taccuino è senza dubbio quello di Zlatan Ibrahimovic. A dicembre scadrà il contratto che lega lo svedese ai Los Angeles Galaxy e, quindi, da gennaio si potrebbe aggregare ai nuovi compagni senza problemi.

L’età della punta scandinava è quella che è ma l’esperienza e la sua classe innata potrebbero fare comodo ai rossoneri il cui bomber, Piatek, sta denunciando limiti tecnici preoccupanti.

Ibra tornerebbe di corsa a Milano probabilmente anche riducendosi il lauto ingaggio percepito negli States. I Galaxy gli hanno corrisposto finora circa 6 milioni di euro netti all’anno e così il Milan è fiducioso che un’offerta sui 3 milioni netti per sei mesi possa esser accettata dal giocatore la cui permanenza a Milano potrebbe protrarsi fino all’estate del 2021.

Boban e Maldini, comunque, non lavorano solo per migliorare la rosa bensì anche per dare alla squadra una guida tecnica solida e di fiducia. E chi meglio di Carlo Ancelotti può dare garanzie?

L’ex tecnico milanista, che ai tempi in rossonero vinse tutto, è in evidente crisi col Napoli e non rifiuterebbe un ritorno a Milano che considera la sua seconda casa dopo Reggiolo.

Il connubio Ibra-Ancelotti sarebbe, sulla carta, esplosivo. Il Milan è pronto al sacrificio economico pur di riportare in rossonero Ancelotti che firmerebbe un triennale da 5,5 milioni netti esclusi bonus.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*