Juve, non solo De Ligt! Assalto all’obiettivo numero uno

Juve, non solo De Ligt! Assalto all’obiettivo numero uno. Pur con qualche intoppo e rallentamenti dovuti all’inserimento del Barcellona, il difensore De Ligt dovrebbe sbarcare a Torino entro luglio.

Ajax e Juve si sono notevolmente avvicinate nelle ultime ore anche perchè il giocatore vuole i bianconeri e Paratici ha leggermente migliorato l’offerta fatta ai Lancieri che incasseranno complessivamente quasi gli 80 milioni pretesi.

Sistemato De Ligt, il mercato juventino non termina affatto in quanto Agnelli avrebbe dato il suo ok all’assalto a quello che in realtà è il grande obiettivo estivo ossia Federico Chiesa.

La dirigenza bianconera ha subodorato che sarà quasi impossibile mettere le mani su Nicolò Zaniolo. La Roma sta vendendo troppo per cui la cessione anche dell’esterno farebbe infuriare la piazza. Federico Chiesa, quindi, al momento appare molto più avvicinabile nonostante le parole di Commisso che toglievano dal mercato l’attaccante.

Proprio Chiesa e Commisso avranno un incontro a Chicago a metà luglio e si parlerà di futuro. Il nuovo patron dei Viola vuole trattenere i giocatore ma sa bene che le casse della Fiorentina non potranno mai permettersi un ingaggio al di sopra dei 3 milioni per Chiesa che avrebbe in tasca un mezzo accordo con la Juve per 5 anni a 5 milioni netti.

La Juve conta di poter sbloccare la trattativa entro luglio liberandosi di “esuberi” come Higuain, Mandzukic, Khedira e uno fra Cancelo e Alex Sandro. Cedendo buona parte di questi calciatori, si potrebbero incassare 50-60 milioni fra cash e risparmio sugli ingaggi con la conseguenza di consentire a Paratici l’affondo decisivo per Chiesa.

Sarri ha fatto intendere che gli esterni saranno importantissimi nella prossima stagione ed è il motivo per cui uomini come Douglas Costa, Cuadrado e Bernardeschi non sono mai inseriti nelle trattative di mercato.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*