Milan, il mercato può diventare un grande flop. Ecco il motivo

Milan, il mercato può diventare un grande flop. Ecco il motivo. I proclami altisonanti delle settimane subito dopo la fine del campionato, quando sembrava che al Milan dovessero arrivare fuoriclasse assoluti, adesso tutto è ridimensionato e, di fatto, a Milanello si sono viste facce non di primissimo piano.

Gli arrivi di Krunic, Theo Hernandez e la novità Giampaolo sono stati salutati con tiepido entusiasmo da una piazza che vuole i “botti”.

Purtroppo i grandissimi giocatori costano e nelle casse rossonere non c’è tutta questa disponibilità a meno che non si proceda con qualche cessione eccellente.

I nomi “sacrificabili” sono i soliti: Donnarumma, Suso, Cutrone. Il problema, però, è legato al fatto che anche questi tre sembrano non avere più quel riscontro che avevano mesi fa.

Per Donnarumma il Psg non si sarebbe spinto oltre uno scambio con Areola più conguaglio di 20 milioni in favore dei rossoneri. Il Milan ha ovviamente declinato l’offerta in quanto “Gigio” potrebbe eventualmente partire in caso di incasso vicino ai 70 milioni altrimenti non avrebbe senso provarsene.

Suso e Cutrone hanno fatto registrare qualche timido tentativo da parte di una manciata di squadre interessate che, però, non hanno avanzato offerte ritenute congrue.

Per questo motivo il mercato dei rossoneri rischia seriamente di restare a metà. Verranno ingaggiati buoni calciatori ma nessun campionissimo all’orizzonte.

Non a caso, una delle ultime voci vuole Bennacer dell’Empoli vicinissimo al Milan.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*