Milan, quante trattative col Real! In arrivo altri due pezzi pregiati

Milan, quante trattative col Real! In arrivo altri due pezzi pregiati. Theo Hernandez è un giocatore rossonero a tutti gli effetti. Il terzino francese, voluto fortemente da Maldini e Boban, sta svolgendo le visite mediche di rito e, fra domani e dopodomani, sarà ufficializzato come nuovo rinforzo per Giampaolo.

L’asse Milano-Madrid, da sempre caldo e caratterizzato da tanti affari, non si ferma ad Hernandez in quanto sarebbero state intavolate almeno altre due discussioni relative a Ceballos e, novità recente, a Mariano Diaz.

L’interesse del Milan per Ceballos è noto da tempo. Il centrocampista è uno degli obiettivi principali per la linea mediana che vuole costruire Giampaolo pur essendoci una concorrenza sfrenata.

Il Milan offre al ragazzo una maglia da titolare sicura e un ottimo contratto quinquennale a cifre da top player.

Ceballos ha impressionato tutti durante l’Europeo U21 disputato proprio in Italia che lo ha visto segnare un gran gol proprio agli Azzurri in occasione del successo italiano sugli iberici.

La sua tecnica e la sua mobilità sono caratteristiche fondamentali per il futuro del Milan che vuole una manovra fluida, precisa e, nello stesso tempo, concreta.

Non solo il gioiellino Ceballos è nelle mire del Milan dal momento che il Real Madrid ha un attaccante in esubero che farebbe al caso di Giampaolo, ossia Mariano Diaz.

L’ex Lione non rientra nei piani di Zidane e potrebbe esser allettato dalla proposta rossonera anche perchè Piatek ha bisogno di una spalla veloce e Diaz è un elemento compatibile con il polacco.

Diaz, dal 2018 al Real, non ha avuto molta fortuna con Zidane che lo ha relegato spesso in panchina. Il suo bottino di reti è magro avendo segnato solo 3 gol in 13 apparizioni.

Il Milan è l’occasione giusta per il rilancio, a 26 anni da compiere a breve è arrivato il momento di giocare con continuità e, per questo, non è escluso che i rossoneri puntino ad un prestito oneroso biennale con diritto di riscatto nel 2021 a cifre congrue ossia non più di 30 milioni di euro.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*