Juve su un gioiello Ajax! Ronaldo allontana il difensore dal Barcellona

Juve su un gioiello Ajax! Ronaldo allontana il difensore dal Barcellona. Galeotta è stata la finale di Nations League vinta dal Portogallo di Cristiano Ronaldo. I lusitani si sono imposti sull’Olanda col risultato di 1-0 ma a “timbrare” non è stato il fenomeno della Juventus probabilmente perchè ottimamente marcato dall’astro nascente del calcio europeo Matthijs De Ligt.

Il fortissimo difensore in forza all’Ajax, appena diciannovenne, era dato al Barcellona al 99%, club dove avrebbe trovato un altro suo compagno ossia De Jong.

Fra catalani e Lancieri sembrava tutto fatto ma un breve scambio di parole fra De Ligt e Ronaldo avrebbe cambiato le carte in tavola. Pare, infatti, che CR7 avrebbe esplicitamente invitato De Ligt a trasferirsi a Torino per tentare con lui l’assalto alla Champions 2020.

Lo stesso difensore avrebbe dichiarato che andare al Barcellona adesso potrebbe non essere la scelta migliore rimandando, comunque, ogni decisione definitiva a vacanze terminate.

Effettivamente l’approdo alla Juve farebbe comodo sia al giocatore che ai bianconeri. L’addio di Barzagli e la carta d’identità di Chiellini sono un problema da risolvere in breve tempo e i soli Rugani e Bonucci non possono garantire un rendimento sempre al top.

De Ligt potrebbe essere il profilo giusto per la nuova Juve. I costi dell’operazione sarebbero molto alti, quotazione sui 70 milioni, però un acquisto del genere metterebbe a posto la retroguardia juventina per i prossimi quindici anni e poi qualche cessione remunerativa verrebbe comunque fatta.

Benatia è sul piede di partenza, Cancelo idem e quindi quasi certamente la Juve avrebbe i soldi per dare l’assalto a De Ligt.

Il probabile nuovo tecnico juventino, Sarri, è molto bravo a lavorare sui giovani quindi una coppia difensiva Rugani-De Ligt andrebbe più che bene considerato che, comunque, resterebbero in rosa veterani come Chiellini e Bonucci a cui verrebbe aggiunto almeno un altro elemento di sicura affidabilità.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*