Ronaldo-Mayorga, doccia gelata per il portoghese! Colpo di scena inatteso

Ronaldo-Mayorga, doccia gelata per il portoghese! Colpo di scena inatteso. Non c’è pace per Cristiano Ronaldo accusato da Kathryn Mayorga di averla aggredita in un hotel di Las Vegas nel 2009. La notizia, trapelata oggi circa il possibile ritiro delle accuse a carico dell’asso portoghese, è stata, infatti, seccamente smentita dall’avvocato della Mayorga che ha voluto precisare la situazione attuale.

Orbene, il legale ha spiegato che la denuncia ha semplicemente mutato giurisdizione passando da un tribunale statale ad un tribunale federale trattandosi di fatti avvenuti nel territorio degli Stati Uniti d’America.

Le accuse non sono state ritirate. Abbiamo appena ritirato la nostra denuncia a livello statale (nel Nevada, ndr) perché abbiamo presentato una denuncia identica al tribunale federale. In termini concreti, abbiamo appena cambiato la giurisdizione, ma le accuse rimangono“.

Queste le parole dell’avvocato della Mayorga la quale ha voluto sottolineare fondamentalmente che per Ronaldo la grana persiste e sarà un caso in mano ad un tribunale superiore.

L’imputazione a carico di Ronaldo è pesante: violenza sessuale. I fatti risalirebbero al 2009, Ronaldo all’epoca 24enne, ma c’è una doppia versione.

Secondo il portoghese, il rapporto con la Mayorga fu assolutamente consenziente tanto che la ragazza andò nella stanza d’albergo del calciatore senza alcuna costrizione e nessun segno di violenza fu di fatto riscontrato sul suo corpo se non qualche piccola lesione nelle parti intime ma assolutamente non sufficienti per parlare di abuso sessuale.

A detta della Mayorga, invece, ci fu violenza e ciò la costrinse ad andare subito al commissariato di polizia per denunciare il fattaccio. Il nome di Ronaldo, però, non sembra esser stato evidenziato da subito perchè si sarebbe definito il presunto stupratore come un “personaggio famoso” ed appare molto strano se si pensa che già dal 2009 Ronaldo era fra gli sportivi più noti del pianeta.

Continua, insomma, la telenovela Ronaldo-Mayorga ma questa volta sembra più difficile che possa concludersi con un accordo economico come si provò a fare dieci anni fa.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*