Calciomercato Inter: “all in” su Conte, la lista dei possibili arrivi

Calciomercato Inter: “all in” su Conte, la lista dei possibili arrivi. E’ durata poco la suggestione di Conte alla Roma, il tecnico salentino ha smorzato ogni fantasia della tifoseria giallorossa dichiarando senza mezzi termini di non essere intenzionato a trasferirsi a Roma perchè al momento non ci sono le condizioni per far bene dal suo punto di vista.

Scartata la Roma, e tenendo presente che Conte ha ammesso di poter tornare ad allenare in Italia, non resta che Milan, Inter o Juventus. Milan e Juve, però, hanno una situazione particolare e che non agevola l’ingaggio dell’ex Chelsea: per quanto riguarda la Juve, Conte si lasciò male con la dirigenza (specialmente con Agnelli) per cui sembra complicato ricucire lo strappo e sedersi nuovamente sulla panchina bianconera; in ottica Milan le difficoltà sono legate all’ingaggio perchè la società non vuole accollarsi quasi 20 milioni di stipendio lordo annuo e perchè Leonardo ha fatto intendere che l’estate prossima non si faranno follie di mercato e Conte è uno che pretende il meglio.

L’Inter è il club con più possibilità di ingaggiare Conte: è arrivato l’amico Marotta, Spalletti non ha fatto male ma non ha nemmeno entusiasmato, la società ha la disponibilità per fare un mercato di alto livello e c’è grandissima voglia di tornare a lottare seriamente per lo scudetto e per la Champions.

Per Conte si farebbe uno sforzo economico importante e cioè si garantirebbe un ingaggio da almeno 12 milioni netti, più bonus, oltre ad un mercato basato sulle direttive del tecnico salentino.

In primis si acquisterebbero un paio di terzini: Danilo del City e Darmian dello United sono le prime scelte ma piace tanto che Emerson Palmieri già con Conte al Chelsea. Di sicuro, comunque, le corsie laterali subiranno un restyling visto che Dalbert, D’Ambrosio e Asamoah non convincono.

A centrocampo ci sarà un grosso investimento e il nome sul taccuino è quello di Nicolò Barella. Il Cagliari chiede non meno di 45 milioni ma è uno sforzo necessario secondo tutto l’ambiente nerazzurro. In alternativa ci sarebbe Kovacic o Pellegrini ma sono profili ritenuti buoni solo in caso di emergenza.

Anche in attacco si potrebbe registrare qualche operazione consistente soprattutto se Icardi dovesse andar via. Dybala è sempre un pezzo gradito ma a Conte piacciono anche Lukaku e Dzeko.

Per caratteristiche tecniche forse Lukaku è quello con più chances in quanto il 352 che ha in mente il probabile futuro tecnico dell’Inter prevede un ariete forte fisicamente e che sappia svariare su tutto il fronte offensivo e Dzeko comincia ad avere qualche annetto di troppo.

Il problema sono i costi in quanto per arrivare al centravanti belga occorrono circa 90 milioni e l’Inter potrebbe averli solo cedendo Icardi. Se Ausilio dovesse riuscire a piazzare il bomber argentino, incassando almeno 60 milioni, allora Lukaku diverrebbe opzione concreta.

Lautaro e Perisic sarebbero le seconde punte da alternare che dovrebbero garantire rendimento e qualità senza dimenticare che Politano e Keita consentirebbero di virare sul 433 in caso di difficoltà contro squadre più chiuse.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*