Calciomercato Milan: Sensi e Richarlison sul taccuino per giugno, trattative avviate

Calciomercato Milan: Sensi e Richarlison sul taccuino per giugno, trattative avviate. Il Milan si prepara già da ora alla prossima stagione che, sulla carta, dovrebbe essere quella della definitiva consacrazione e del definitivo ritorno nell’Olimpo del calcio europeo.

Il lavoro di Gattuso sta dando ottimi frutti, la squadra c’è e il quarto posto è un obiettivo concreto per cui occorre pianificare al meglio il prossimo anno senza farsi trovare impreparati o scoperti in qualche reparto.

Il gruppo a disposizione dell’allenatore rossonero è valido ma occorrono almeno due innesti di qualità, a centrocampo e in attacco, perchè le condizioni fisiche di Biglia e il rendimento altalenante di Cahlanoglu non consentono di programmare a dovere.

Leonardo ha messo gli occhi su due gioielli del calcio europeo: Sensi del Sassuolo e Richarlison dell’Everton. Entrambi giovanissimi (classe ’97 il brasiliano, classe ’95 l’italiano), farebbero al caso del Milan per le loro qualità tecniche.

Sensi è il classico mediano da sistemare davanti alla difesa, piedi ottimi e visione di gioco per tentare di bissare l’esperimento Pirlo che da trequartista si trasformò in perfetto regista grazie ad Ancelotti.

Col Sassuolo il discorso è aperto e si è anche parlato di cifre: Squinzi chiederebbe 25 milioni di euro, somma che non spaventa il Milan ma che potrebbe crescere nel corso della stagione, motivo per cui Leonardo vuole chiudere il discorso in brevissimo tempo.

L’operazione Richarlison è più complessa e anche molto più onerosa. L’Everton avrebbe sparato alto quotando il giocatore circa 90 milioni di euro, valutazione eccessiva ma che non potrà scendere al di sotto dei 40-50 milioni.

Salvo aste, visto che su Richarlison avrebbero messo gli occhi anche Psg, Atletico e Chelsea, Leonardo conta di aggiudicarsi il talento carioca senza svenarsi chiudendo l’operazione nel giro di poche settimane.

A Gattuso piacciono le caratteristiche del ragazzo il quale può giocare in tutti i ruoli dell’attacco, sia come esterno che centralmente.

I buoni rapporti fra l’entourage della punta e Leonardo potrebbero favorire il trasferimento che implicherebbe probabilmente l’addio a Calhanoglu richiesto in Bundesliga.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*