Calciomercato Milan: Piatek per sostituire Higuain, contatti col Genoa

Calciomercato Milan: Piatek per sostituire Higuain, contatti col Genoa. Il nuovo corso milanista, da intraprendere sin dalla prossima stagione, dovrà rispondere ad alcune stringenti regole: contenimento delle spese, ingaggio di giocatori giovani e di prospettiva, stipendi non superiori a 4-5 milioni salvo rarissime eccezioni come ad esempio Donnarumma, valorizzazione del vivaio.

In quest’ottica, il prossimo mercato rossonero dovrà esser impostato soprattutto alla scoperta di giovani validi e funzionali, e Paquetà ne è il primo esempio, e che nel complesso non comportino spese fuori budget.

Pertanto, difficilmente si ripeteranno operazioni “alla Higuain” ossia di giocatori seppur validi ma in là con gli anni e con ingaggi altissimi. L’argentino, arrivato al Milan nell’ambito dell’operazione Bonucci con la Juve, è ormai quasi un trentaduenne e guadagna poco meno di 10 milioni netti a stagione, cifra ritenuta fuori bilancio in tempi di fair play finanziario e in mancanza di partecipazione alla Champions League.

Leonardo è, dunque, chiamato a “svecchiare” la rosa senza indebolirla o riempirla di giocatori inesperti.

I malumori di Higuain, resi evidenti da alcuni atteggiamenti tenuti in campo, saranno assecondati e prevederanno la cessione dell’attaccante. Il Chelsea, guidato dal suo estimatore Sarri, è in pole position per acquistarlo anche perchè l’attuale numero 9 dei Blues, Morata, è sempre più vicino al ritorno in Spagna.

Il Chelsea è un club che può permettersi acquisti costosi e non avrebbe problemi a sborsare una quarantina di milioni per portare Higuain a Londra.

Con i soldi ricavati dalla cessione di Higuain, Leonardo avrebbe gioco facile per convincere Preziosi a cedere Piatek anche alle cifre richieste ossia circa 50 milioni di euro.

Qualche contatto fra Milan e Genoa ci sarebbe stato e i buoni rapporti fra le società potrebbero essere decisivi per la chiusura dell’affare da concretizzare adesso col giocatore che, comunque, sbarcherebbe a Milano a giugno.

Piatek piace per tanti motivi: è giovane nonchè affamato di successi, si è adattato alla grande al campionato italiano e soprattutto non può pretendere uno stipendio altissimo.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*