Juventus-Inter pagelle Fantacalcio: ecco i voti probabili

Juventus-Inter pagelle Fantacalcio: ecco i voti probabili. Ennesimo successo della Juventus che porta a 14 le vittorie in campionato, quasi percorso netto se non fosse per il pareggio interno col Genoa.

Bianconeri superiori in tutto rispetto ai nerazzurri che, comunque, le loro occasioni per passare in vantaggio le hanno avute ma le hanno sprecate malamente.

Ronaldo resta a secco, ci pensa Mandzukic a punire Handanovic con una inzuccata su cross di Cancelo.

Ecco le pagelle probabili.

JUVENTUS

SZCEZESNY: 6. Solo un rischio grosso su Gagliardini, poi deve solo amministrare.

DE SCIGLIO: 6,5. Propositivo ma anche efficace in contenimento. Buonissima prestazione.

BONUCCI: 6. Non una gara da ricordare eppure blinda la porta e non fa segnare nessuno.

CHIELLINI: 7. Cardine della difesa bianconera, sempre lucido e decisivo. Si propone anche in attacco.

CANCELO: 7. Dal suo piede nasce il gol di Mandzukic, giocatore universale capace di incidere sia in difesa che nell’area avversaria.

BENTANCUR: 5,5. Non era al top della forma e si è visto. Meglio nella ripresa, non arriva però alla sufficienza.

PJANIC: 6. Meglio di Bentancur ma nulla di trascendentale. Fa girare la squadra con la solita sapienza.

MATUIDI: 5,5. Impreciso e svagato, la sostanza c’è ma la qualità lascia a desiderare.

DYBALA: 5,5. Ci prova e sfiora il gol senza fortuna, si impegna tanto e deve lasciare il campo per un più fresco Douglas Costa.

RONALDO: 6. Con la palla fra i piedi fa sempre paura ma questa sera non c’era la magia giusta.

MANDZUKIC: 7. Ormai è imprescindibile per Allegri, è lui il bomber di ruolo e ripaga la fiducia del mister con un altro gol pesantissimo.

EMRE CAN: s.v.

DOUGLAS COSTA: 6. Entra bene in partita, fa il suo.

INTER

HANDANOVIC: 5. L’indecisione sul gol della Juve è grave. Uscire sui cross che attraversano l’area piccola è un obbligo e lui non lo fa.

VRSALJKO: 5. La colpa non è totalmente sua perchè rientrare contro la Juve e trovarsi di fronte questo Cancelo sarebbe stato difficilissimo per tutti. La sua prestazione è comunque insufficiente.

SKRINIAR: 6,5. Solita roccia e solita gara di sostanza. Non demerita.

MIRANDA: 6,5. Non fa ripiangere De Vrij, concentrato e concreto.

ASAMOAH: 4,5. La marcatura di Mandzukic in occasione del gol è a dir poco approssimativa. Anche quando si spinge in avanti non produce nulla di buono.

GAGLIARDINI: 5. Titolare a sorpresa, butta al vento un’occasione colossale spedendo la palla sul palo.

BROZOVIC: 6,5. Lavora tanto e bene in mezzo al campo, lucido e preciso.

JOAO MARIO: 6. Sufficienza stiracchiata per il portoghese la cui gara alterna luci ed ombre.

POLITANO: 6,5. Conferma il buon momento di forma, le sue giocate danno fastidio alla Juve.

ICARDI: 6. Più in veste di rifinitore che di finalizzatore, offre ai compagni alcune palle buone.

PERISIC: 5,5. Sembrava potesse far di più e invece si rende protagonista di un match anonimo.

BORJA VALERO: 6. Entra per Politano e dà qualche bella geometria alla squadra ma i compagni sono stanchi o fuori posizione.

KEITA: 5,5. Spalletti sperava nel guizzo che invece non è mai arrivato.

MARTINEZ: 5. Il suo impatto sul match è stato nullo, “ciabatta” una conclusione da buona posizione e poco più.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*