Calciomercato Milan: il Psg vuole Donnarumma, offerto Cavani

Calciomercato Milan: il Psg vuole Donnarumma, offerto Cavani. L’estate si avvicina e le voci di mercato si fanno sempre più insistenti e forti sopratutto in riguardo a quei giocatori che spostano decine di milioni.

Uno di questi è Gigio Donnarumma il cui manager, Mino Raiola, difficilmente resterà con le mani in mano tra giugno e luglio e asseconderà qualsiasi avance fatta da club interessati al portiere.

Pare che il Psg sia davvero sulle tracce del numero uno rossonero e lo stia seguendo da tempo senza perdere il minimo entusiasmo nonostante qualche passaggio a vuoto del giovane portiere.

L’emiro proprietario del Psg vuole portare il club molto in alto e partire dalla base per la costruzione di una squadra fortissima. Donnarumma è il profilo giusto: giovanissimo, talentuoso e con alta possibilità di rivendita in un futuro non troppo lontano.

Il Psg offre soldi ma soprattutto una pedina che fa gola a Gattuso: Edinson Cavani. Il centravanti ex Palermo e Napoli sarebbe un sogno per i rossoneri che quest’anno hanno dovuto “subire” la crisi realizzativa di Kalinic e Andre Silva consolandosi, parzialmente, con l’exploit di Cutrone il quale, però, non può reggere ad altissimi livelli.

Partendo dal presupposto che Donnarumma vale fra i 40 e i 60 milioni, quotazione che non dovrebbe avere impennate alla luce delle ultime incertezze del giocatore, il Psg metterebbe sul piatto una ventina di milioni più Cavani.

L’offerta non è male anche se spetterà comunque al Milan decidere se voler far cassa e investire sul mercato oppure accettare lo scambio ritrovandosi, così, la punta titolare a cui andrebbe proposto un accordo differente rispetto ai dieci milioni neti percepiti a Parigi.

Proprio l’ingaggio del sudamericano rappresenta un ulteriore problema che solo l’abilità di Mirabelli e Fassone può risolvere magari incentivando Cavani con ricchi bonus legati a risultati personali e di squadra.

Nonostante le dichiarazioni di Gattuso e di tutto lo staff secondo cui Donnarumma sia da considerare il futuro del Milan, da più parti si fa forte la convinzione che “Gigio”, col suo ingaggio monstre di 6 milioni netti a stagione, possa partire per altri lidi facendo destinare pacchi di quattrini verso campioni affermati capaci di far fare il salto di qualità.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*