Calciomercato Milan: Belotti e Andrè Gomes i ritocchi giusti, via Kalinic

Calciomercato Milan: Belotti e Andrè Gomes i ritocchi giusti, via Kalinic. La conferma di Gattuso sulla panchina del Milan per i prossimi tre anni consente a Fassone e Mirabelli di concentrarsi sul mercato dei calciatori che si annuncia determinante in vista della prossima stagione nella quale i rossoneri dovranno essere protagonisti in Italia ed in Europa.

Alcuni dei nuovi arrivati nel 2017 hanno deluso e non poco. Si pensi a Biglia o Kessie i quali, comprati con aspettative altissime, hanno reso nettamente al di sotto delle previsioni incidendo sul rendimento generale della squadra.

Anche Kalinic, preso per dare esperienza e “malizia” al giovane attacco rossonero, si è rivelato un flop totale tanto che la sua cessione a giugno è quasi certa.

In verità, il Milan avrebbe in mente più di una cessione proprio per acquisire quel giusto tesoretto utile per arrivare a giocatori più funzionali. Nel mirino della società milanese ci sono Belotti e Andrè Gomes, due pedine ritenute potenzialmente decisive in ottica futura.

L’attaccante Granata è già stato molto vicino al Milan l’estate scorsa, poi per l’eccessivo costo dell’operazione e per la resistenza di Cairo non se ne fece più nulla ma l’interesse per il bomber è sempre vivo.

La stagione in chiaroscuro di Belotti potrebbe paradossalmente aiutare la trattativa in quanto la quotazione del giocatore si è nettamente ridimensionata. La clausola rescissoria presente nel contratto pari a 100 milioni è valida solo per l’estero quindi, qualora il Milan volesse intavolare una trattativa, partirebbe da cifre molto più abbordabili.

Al momento sembra proprio che una quarantina di milioni sia la valutazione corretta e il Milan non avrebbe problemi ad investire sul “Gallo”. Tenendo conto che in agenda ci sono le cessioni di Lapadula, Bacca e Kalinic, da cui deriverebbe un gruzzolo di altrettanti 40 milioni, è presto detto che l’operazione Belotti si può tranquillamente portare a termine.

Oltretutto, non ci sarebbe neppure da garantire un folle ingaggio al Granata il quale non rifiuterebbe di certo il doppio di quanto percepisce al Torino ossia 3 milioni netti.

Non solo l’attacco sarà oggetto di “restyling” perchè a centrocampo almeno un inserimento di qualità sarà fatto. In troppi hanno deluso e allora si punta alla qualità di Andrè Gomes del Barcellona il quale, stanco delle continue panchine, vorrebbe giocare con continuità.

Portoghese, classe ’93, Gomes è l’ideale per il Milan. Giocatore dinamico e di qualità, potrebbe cambiare la mediana rossonera e a costi contenuti visto che la sua quotazione è scesa al di sotto dei 20 milioni.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*