Calciomercato Juventus: Bale, è lui il vero obiettivo? Indiscrezioni

Calciomercato Juventus: Bale, è lui il vero obiettivo? Indiscrezioni. Sono settimane che circolano le più disparate notizie circa il mercato estivo della Juventus la quale, al momento, non ha ancora piazzato colpi ad effetto nonostante i tanti milioni incassati nella stagione scorsa e nonostante la volontà della società di mantenere la squadra ai vertici internazionali.

Si parla molto di Keita della Lazio o Bernardeschi della Fiorentina, tutti giocatori che effettivamente interessano ai bianconeri, ma nessun passo concreto sembra esser stato fatto in contrasto con il modus operandi della società campione d’Italia che bada poco alle parole e molto ai fatti.

Tutto ciò potrebbe avere una spiegazione ed è quella che riconduce ad un’operazione “nascosta” di Marotta che sarebbe talmente clamorosa da dover restare segretissima. L’obiettivo del dirigente juventino sarebbe nientemeno che Gareth Bale del Real Madrid, centrocampista duttilissimo che potrebbe tornare molto utile per il nuovo corso di Allegri.

Il punto della situazione è il seguente: Bale, acquistato nel 2013 dal Real per la cifra “monstre” di 100 milioni di euro, non ha soddisfatto pienamente sia per qualche infortunio di troppo e sia per un rendimento non sempre al top; molti imputano questa mancata esplosione del gallese alla presenza “soffocante” di Cristiano Ronaldo che catalizza tutto il gioco e le attenzioni dei compagni anche se, a dir il vero, Bale ha uno score più che buono che lo vede in gol nel 50% delle partite disputate. Di Fatto, comunque, Bale spesso non è titolare e questo pesa al giocatore convinto di dover essere l’erede di Ronaldo.

La Juventus ha fiutato questo clima di insoddisfazione attorno a Bale e soprattutto la sua non incedibilità. Al Real non dispiacerebbe rientrare parzialmente della spesa sostenuta e probabilmente accetterebbe un’offerta nettamente al di sotto del valore di mercato del giocatore al suo acquisto.

100 milioni oggi per Bale non li scuce nessuno e questo il Real lo sa bene per cui, se la Juve “centrasse” la valutazione, potrebbe portarsi a casa un gran giocatore a prezzo scontatissimo. Marotta proverebbe a mettere sul piatto un’offerta da 60 milioni sia per Bale che per Danilo, altro giocatore che interessa molto ai bianconeri, sapendo che tali quattrini verrebbero recuperati dalla cessione di Alex Sandro richiestissimo da Chelsea e Psg pronti ad offrire 60-65 milioni per l’esterno brasiliano.

L’intreccio di mercato soddisferebbe tutti: il Real ricaverebbe tanti soldi dalla cessione di due giocatori non titolarissimi; la Juve si ritroverebbe in rosa due pedine importanti senza gravare sul bilancio e sia Bale che Alex Sandro andrebbero a giocare dove possono avere continuità di impiego (Bale) oppure un ingaggio molto più alto (Alex Sandro).

Allegri vuole uomini capaci di interpretare più ruoli e che si adattino al 4-2-3-1. Bale risponde a tali esigenze ed è perfetto per giocare in tutte le posizioni alle spalle della punta centrale ma c’è da superare l’ostacolo ingaggio visto che il gallese percepisce la somma astronomica di 17 milioni netti a stagione e recentemente ha rinnovato fino al 2022.

Un capolavoro di diplomazia dell’entourage juventino potrebbe riuscire a portare Bale a Torino ma i presupposti ci sono tutti. La Juve non garantirà mai i soldi che Bale percepisce dal Real Madrid eppure potrebbe far leva su altro per convincere l’esterno che ha voglia di essere protagonista.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*