Calciomercato Roma: Di Francesco vuole Suso e Acerbi

Calciomercato Roma: Di Francesco vuole Suso e Acerbi. La prossima stagione sarà per la Serie A l’ “anno zero” del calcio italiano perchè molte squadre ripartono con rinnovato slancio, vedi Inter e Milan, e altre si apprestano ad affidare la gestione tecnica a giovani di belle speranze come nel caso della Roma che ha deciso di virare su Di Francesco per il post-Spalletti.

La scelta del tecnico del Sassuolo è parsa a tutti la più naturale possibile sia perchè è un uomo che conosce profondamente l’ambiente giallorosso, essendone stato giocatore nel periodo 1997-2001, sia perchè la sua filosofia di gioco si sposa perfettamente con il progetto romanista.

Pallotta per le prossime stagioni ha in mente una gestione differente della squadra: meno campioni strapagati o non pienamente convinti di restare nella Capitale e più giovani esplosi o da far esplodere sotto la guida di un tecnico valente come Di Francesco.

Non è un caso che Mazzitelli e Pellegrini, già del vivaio romanista, siano diventati giocatori importanti per la Serie A proprio grazie a Di Francesco che per la Roma 2017-2018 chiede alla società almeno due rinforzi di qualità alla luce delle probabilissime partenze di Salah e Rudiger.

L’egiziano è stato un giocatore fondamentale per gli schemi di Spalletti ma nella Roma di Di Francesco potrebbe esser utile un esterno come Suso, giocatore non velocissimo e devastante ma dotato di una tecnica sopraffina.

La Roma avrebbe chiesto l’attaccante al Milan, con seguente risposta negativa, ma tutto potrebbe cambiare se i rossoneri dovessero mettere le mani su Keita. In questo caso, la concorrenza in avanti sarebbe nutrita e Suso potrebbe decidere di cambiare aria.

I giallorossi sarebbero pronti ad investire 20-25 milioni per l’ex Liverpool che, pare, non sia contento del trattamento economico riservatogli dal Milan visto lo stipendio da 1 milione di euro all’anno.

La Roma è pronta a raddoppiargli l’ingaggio e a fargli firmare un contratto quinquennale.

Discorso simile per Acerbi il cui arrivo a Roma è subordinato alla partenza di Rudiger. Il tedesco ha tantissimi estimatori, fra cui l’Inter, ed è quasi certo che non rimanga a Roma. Accanto a Manolas, quindi, occorre un difensore esperto e che possa garantire un buon rendimento.

Acerbi è il profilo giusto per tanti motivi: buona tecnica, ottimo fisico, esperienza e voglia di emergere dopo il flop ai tempi del Milan. I costi contenuti dell’operazione, circa 12 milioni, agevolerebbero la trattativa oltre alla volontà del difensore di riprovare in una grande squadra e di seguire Di Francesco.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*