Calciomercato Juventus: Paulo Sousa e Bernardeschi nel 2017

Calciomercato Juventus: Paulo Sousa e Bernardeschi nel 2017. La stagione 2016 non si è chiusa nel migliore dei modi per la Juventus battuta ai rigori dal Milan in occasione della Supercoppa italiana. I bianconeri non sono piaciuti ma soprattutto non è passato inosservato lo sfogo plateale di Allegri a fine match con Marotta e Paratici.

Il tecnico toscano, secondo diverse fonti, non avrebbe digerito l’atteggiamento di alcuni giocatori rei di aver affrontato l’impegno con troppa superficialità. Comunque, al netto dell’insoddisfazione di Allegri, la dirigenza juventina starebbe pensando ad un clamoroso divorzio dall’allenatore livornese e avrebbe già individuato il sostituto.

Il candidato numero uno per la panchina più importante d’Italia potrebbe essere Paulo Sousa, già mediano della Juve negli anni ’90 e apprezzatissimo a Torino per serietà e gioco mostrato.

Il portoghese, dopo un primo anno alla Fiorentina tutto rose e fiori, non è più ben visto nè dalla tifoseria e né dalla dirigenza per qualche errore di troppo nella gestione della rosa. Badelj, ad esempio, richiestissimo da mezza Europa, con Sousa spesso e volentieri si è accomodato in panchina a favore di centrocampisti non sempre di alto livello. Bernardeschi, invece, quest’anno vero e proprio crack, l’anno passato passò più di mezzo campionato a fare il laterale di destra con esiti mediocri.

Sousa andrebbe di corsa a Torino a la Juve lo accoglierebbe a braccia aperte. La Juventus non solo sa bene di investire su un tecnico giovane, preparato e non troppo caro ma sa anche di fare una mossa fondamentale in vista dell’operazione più importante dell’estate prossima e cioè l’acquisto di Federico Bernardeschi.

Il fantasista Viola sta confermando quanto si è sempre detto sul suo conto: fisicamente preparato e tecnicamente “celestiale”. Marotta vuole assolutamente Bernardeschi per far sì che possa comporre con Dybala una coppia di trequartisti fortissima e con almeno 10 anni davanti a sé.

Ingaggiare Sousa, quindi, è il lasciapassare per Bernardeschi che, comunque, non costerà alle casse juventine meno di 35 milioni. Marotta vorrebbe chiudere subito la trattativa lasciando il giocatore a Firenze fino a fine anno per evitare che il costo del cartellino lieviti ulteriormente.

Per Sousa sarebbe pronto un biennale con opzione per il terzo anno a circa 2,5 milioni netti a stagione mentre per Bernardeschi si parla di accordo quinquennale con ingaggio a salire partendo da 2 milioni netti fino a raggiungere cifre da top player.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*