Calciomercato Inter: Badelj o Luiz Gustavo, Jovetic saluta

Calciomercato Inter: Badelj o Luiz Gustavo, Jovetic saluta. Il 2016 dell’Inter si è chiuso nel miglior modo possibile ossia con tre vittorie consecutive che non solo hanno portato la squadra a ridosso delle posizioni che contano ma hanno anche dato al gruppo consapevolezza e fiducia nei propri mezzi.

Il successo sulla Lazio ha evidenziato un gruppo unito e che in campo sa bene cosa fare. Pioli sta facendo un ottimo lavoro ma è innegabile che la rosa debba essere ritoccata per consentire al tecnico le migliori soluzioni tattiche possibili.

L’idea tattica di base, ormai pare chiaro, è il 4-2-3-1. Tale modulo esalta Icardi, quale terminale offensivo, e dà ampiezza al gioco grazie alle due ali ma al momento presenta una pecca evidente: in mezzo al campo non c’è il regista, colui che fa girare la squadra e che tatticamente interpreta la partita in base all’avversario.

Pioli si è inventato Brozovic in mediana ma né Felipe Melo e né Kondogbia hanno finora dato garanzie di rendimento per cui Ausilio è alla ricerca del regista giusto. Tanti sono i nomi sul taccuino anche se indiscrezioni dell’ultim’ora vorrebbero la rosa dei pretendendti ridotta a due: Luiz Gustavo e Badelj.

Il brasiliano era stato già cercato dai nerazzurri in passato ma i contatti non sfociarono in una vera e propria trattativa. Ora la forza economica dell’Inter e la fiducia in Pioli, che avrebbe dato l’ok all’operazione, fanno cambiare molte cose e anche la resistenza del Wolfsburg, club di appartenenza di Luiz Gustavo, potrebbe esser vinta.

L’Inter potrebbe mettere su piatto della bilancia sia denaro fresco che proporre uno scambio con Jovetic, gradito al Wolfsburg, anche se i dubbi dei tedeschi sono relativi al reperimento del sostituto del centrocampista.

Jovetic è la “partita di scambio” che i nerazzurri possono utilizzare anche per arrivare ad un altro centrocampista che piace molto a Pioli ossia Milan Badelj che alla Fiorentina non sta trovando molto spazio.

La trattativa con la Fiorentina sarebbe molto più semplice perchè si tratterebbe di uno scambio secco di giocatori senza contropartite e senza vincoli particolari. Sia Jovetic che Badelj accetterebbero di buon grado dal momento che andrebbero a giocare con continuità.

Il montenegrino, oltretutto, potrebbe rappresentare per la Fiorentina molto più che la ciliegina sulla torta dato che il suo ariete attuale, Kalinic, è richiestissimo in Cina e potrebbe decidere di accettare le ricche offerte asiatiche.

Jovetic, quindi, sostituirebbe Kalinic e a Sousa non dispiacerebbe affatto perchè il suo gioco si esprime al massimo con una punta tecnica e non con una prima punta classica.

Anche Badelj troverebbe a Milano la sua collocazione migliore. Il croato sarebbe lo schermo davanti alla difesa con compiti di rottura ma soprattutto di ribaltamento veloce dell’azione. Il centrocampista potrebbe firmare per tre anni, lo stesso dicasi per Jovetic in Viola, a cifre anche più consistenti rispetto a quelle percepite a Firenze.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*