Juventus-Roma biglietti: prezzi, acquisto on line, settori liberi

Juventus-Roma biglietti: prezzi, acquisto on line, settori liberi. Lo scudetto 2016/2017 passerà dalla sfida al vertice di sabato sera fra Juventus e Roma. Le due forze del campionato si incontrano nell’anticipo serale e il verdetto che ne scaturirà sarà inevitabilmente indicativo in vista del prosieguo della stagione.

I bianconeri guidano la classifica da tempo immemore ormai, eppure il vantaggio sulla Roma si è ridotto a soli 4 punti e le ultime uscite della squadra di Spalletti hanno evidenziato un gruppo tonico e concentrato.

A Torino è tutto pronto per la gran serata: lo Juventus Stadium è quasi sold out ma i tifosi non devono disperare in quanto su alcuni portali autorizzati alla vendita dei biglietti c’è ancora disponibilità in diversi settori.

L’area riservata ai tifosi ospiti è completamente occupata, sono stati venduti tutti i tagliandi e quindi le possibilità di assistere alla gara sono in relazione al settore 227 fila 4 (78,99 euro); settore 122 fila 29 (79,99 euro); settore 209 fila 9 (82 euro); settore 225 fila 2 (82 euro); Curva Sud (85 euro); Curva Nord (104 euro); Tribuna Family (104 euro).

I settori più costosi (Tribune) ovviamente hanno più disponibilità ma i prezzi salgono fino a toccare 200 euro e anche di più.

Uno dei portali a cui accedere per acquistare i tagliandi on line è viagogo.it, l’acquisto avviene tramite addebito su carta di credito e il ritiro può avvenire anche il giorno stesso della partita ossia sabato 17 dicembre 2017.

Sul fronte formazioni, Allegri sembra orientato a confermare il tandem Higuain-Mandzukic con Pjanic alle loro spalle. Dybala sta meglio, e lo ha fatto vedere già col Torino, ma il tecnico bianconero vuole dosare bene la Joya per averlo al massimo nel momento clou della stagione.

Spalletti si gode un momento di forma strepitosa dei suoi e potrebbe sorridere per il recupero di Salah. L’egiziano, infortunatosi a fine novembre, ha smaltito la brutta botta alla caviglia e andrà almeno in panchina pronto a subentrare.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*