Esame Avvocato 2014: tracce civile e penale, svolgimento e suggerimenti

Esame Avvocato 2014: tracce civile e penale, svolgimento e suggerimenti. Manca poco alla prova più impegnativa tra le abilitazioni professionali, ossia l’esame per diventare avvocato. Gli aspiranti “principi del Foro” vivono in questo periodo giorni frenetici e di esercitazioni incessanti perché redigere temi convincenti è importante al fine del superamento dell’esame scritto.

Dicembre è da sempre il mese preposto per la prova scritta, o meglio le prove scritte che quest’anno avranno inizio il 16 dicembre e proseguiranno per il 17 ed il 18 dicembre, come sempre dal martedì al giovedì.

L’esame sarà impegnativo soprattutto perché mantenere la concentrazione per tre giorni consecutivi, sapendo che una bocciatura rimanderebbe tutto all’anno successivo, è fonte di stress non da poco.esame-avvocato-2014-tracce-probabili civile e penale

Quest’anno le voci di corridoio dicono che possano esser scelti temi su contratto a favore di terzo, testamento olografo oppure danno da vacanza rovinata o da lesione della privacy.

Per il penale sembrano molto quotati lo stalking, il furto d’identità e tutela del marchio.

In sede d’esame è consentito portare con sé i codici commentati ossia recanti la giurisprudenza relativa ad ogni singolo articolo. E dovrebbe essere l’ultimo anno in cui è consentita questa “agevolazione” perché la riforma dell’esame potrebbe prevedere dal 2015 solo l’ausilio dei codici senza giurisprudenza allegata.

L’esame si svolgerà nei luoghi indicati nella convocazione giunta a casa degli iscritti al concorso che, come ogni anno, coincide con padiglioni fieristici perché gli unici in grado di contenere migliaia di candidati.

Per quanto riguarda i suggerimenti per la redazione di un parere soddisfacente, è bene ricordarsi di leggere con estrema attenzione le tracce al fine di optare per quella che dà maggiori possibilità di parlare dell’argomento e di fornire alla commissione una possibile soluzione del caso.

E’ importante il ragionamento logico-giuridico che porta alla soluzione, argomentato e con richiami dottrinali necessari.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*