Esame Avvocato 2014: possibili tracce, date delle prove, modalità

Esame Avvocato 2014: possibili tracce, date delle prove, modalità. Gli aspiranti avvocati vivono in questo periodo giorni frenetici e di studi intensi. Dicembre è da sempre il mese preposto per la prova scritta, o meglio le prove scritte visto che l’ammissione all’esame orale passa dall’approvazione dei temi di civile e penale e dall’atto che si intende redigere.

L’esame scritto prevede, infatti, un giorno in cui si deve svolgere un tema di diritto civile optando per tre differenti tracce; un giorno in cui si deve svolgere un elaborato in materia di diritto penale ed infine, l’ultimo giorno, è dedicato alla redazione di un atto in materia di diritto civile, penale o amministrativo.

Quest’anno le prove scritte hanno inizio il 16 dicembre e proseguiranno per il 17 ed il 18 dicembre, come sempre dal martedì al giovedì. L’esame sarà impegnativo soprattutto perché mantenere la concentrazione per tre gioresame-avvocato-2014-tracce-giornini consecutivi, sapendo che una bocciatura rimanderebbe tutto all’anno successivo, è fonte di stress non da poco.

Quest’anno le voci che susseguono circa le possibili tracce assegnate vedono quali probabili quelle su tutela del consumatore e clausole vessatorie o vendita aliud pro alio in tema di diritto civile; stalking, furto d’identità e tutela del marchio per quanto concerne il penale.

In sede d’esame è consentito portare con sé i codici commentati ossia recanti la giurisprudenza relativa ad ogni singolo articolo. E quest’anno dovrebbe essere l’ultimo anno in cui è consentita questa “agevolazione” perché la riforma dell’esame potrebbe prevedere dal 2015 solo l’ausilio dei codici senza giurisprudenza allegata.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*