Sigaretta elettronica ultime notizie: ecco il parere medico

Sigaretta elettronica ultime notizie: ecco il parere medico. Il decreto ministeriale nr. 76 è già oggetto di furiose proteste da parte dei produttori delle sigarette elettroniche che vedranno il bene vietato ai minori di anni diciotto e che vedranno applicare da parte dello Stato una tassazione pari al 58,5% che farà inevitabilmente lievitare il costo del bene.

«La normativa – ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – estende la legge Sirchia ai luoghi pertinenti ai plessi scolastici. Divieto di fumo per tutti, non solo gli studenti, per dare un segnale molto forte che la scuola è un luogo di formazione ed educazione».

L’intento del governo è quello di mettere in commercio un bene che sia meno nocivo delle tradizionali “bionde” e che quindi abbia un minor impatto sulla salute pubblica con conseguenti costi minori per lo Stato.

Le e-cig stanno rapidamente diventando una moda a prescindere dalla loro minor nocività ma i consumatori vogliono essere messi al corrente circa gli effettivi risvolti dell’aspirare e “svapare”. Molti accetterebbero anche aumenti dei costi, come dovrebbe essere a partire da gennaio prossimo, a patto però che i propri polmoni vengano “salvaguardati”.

Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri: “Non si sa con certezza quanta nicotina viene aspirata con la sigaretta elettronica. E poi ci sono modelli che rilasciano nicotina e altri che impiegano sostanze chimiche che producono la sensazione di aspirare vaniglia, fragola o cioccolata e non ci sono studi che attestino la sicurezza di questi comsigaretta-elettronica-ultime notizie-parere medicoposti e gli eventuali danni a lungo termine“.

Anche il direttore del dipartimento di oncologia medica dell’istituto Tumori di Aviano Umberto Tirelli è intervenuto sull’argomento dicendo:E’ ovvio che senza sostanze cancerogene le sigarette elettroniche sono certamente meno dannose che le sigarette tradizionali. Il fatto che gli aromi contenuti nelle sigarette elettroniche non siano del tutto testati nel lungo periodo va di pari passo col fatto che oltre le 70 sostanze cancerogene certificate dalla Organizzazione Mondiale della Sanità presenti nel fumo di sigaretta tradizionale contengono migliaia di sostanze chimiche che possono portare comunque danni all’apparato respiratorio senza eventualmente provocare il cancro“.

Readers Comments (2)

  1. …….sostanze chimiche che producono la sensazione di aspirare vaniglia, fragola o cioccolata e non ci sono studi che attestino la sicurezza di questi composti….
    Tutto li?
    Avete mai mangiato le caramelle o le gomme da masticare alla fragola, banana ecc?Sono utilizzati aromi e coloranti per far sembrare reale quella frutta e il bello e’ che li mangiano soprattutto bambini!!

  2. Non si capisce da dove tragga queste conclusioni… A prescindere dai giudizi sugli articoli, la sua deduzione è completamente errata.

Leave a comment

Your email address will not be published.


*