Sigaretta elettronica ultime notizie: divieti a raffica e multe

Sigaretta elettronica ultime notizie: divieti a raffica e multe. Il decreto ministeriale nr. 76 diverrà molto presto oggetto di furiose proteste da parte dei produttori delle sigarette elettroniche che vedranno il bene ipertassato a partire dal 1 gennaio 2014.

Non è solo questo elemento a far storcere il naso ai produttori perché il decreto contenente la disciplina delle e-cig contempla una serie di limitazioni e divieti all’uso del nuovo prodotto tale da scoraggiare il diffondersi del fenomeno.sigaretta-elettronica-ultime notizie-divieti e multe

Non si potrà assolutamente fumare nelle scuole e nei luoghi pubblici fra cui anche cortili e parcheggi. In caso di violazione la multa è molto salata: si va da un minimo di cento euro ad un massimo di seimila.

«La normativa – ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin – estende la legge Sirchia ai luoghi pertinenti ai plessi scolastici. Divieto di fumo per tutti, non solo gli studenti, per dare un segnale molto forte che la scuola è un luogo di formazione ed educazione».

Il testo contiene anche la disciplina della vendita delle sigarette elettroniche che non potranno essere vendute ai minorenni e le confezioni dovranno riportare determinate caratteristiche, tra cui espliciti avvisi sulla possibilità di sviluppare dipendenza.

Multe salate anche per chi violerà queste disposizioni: la vendita delle sigarette elettroniche ai minori sarà sanzionato con un’ammenda che oscilla tra i 1.500 e i 9 mila euro.

Resta incerto il divieto relativo al fumo in auto e in presenza di donne in gravidanza. Il governo farà sapere più in là le sue determinazioni in tal senso ma al momento restano forti restrizioni circa l’uso e la vendita delle sigarette elettroniche ai minori di anni 18.

Readers Comments (1)

  1. Questi sono tutti rincoglioniti!!!

Leave a comment

Your email address will not be published.


*