Adriano: “Ero triste, torno in Brasile”

“Ero triste e ho deciso di tornare in Brasile dove ho due figli che mi mancano troppo”. Così Adriano dopo la decisione di rescindere il contratto che lo lega alla Roma e adriano roma brasileche ora lo lascerà libero di tornare in patria.

Ormai è rottura tra l’Imperatore e la Roma che ha deciso di chiudere qui il rapporto col calciatore sempre alle prese con problemi personali.

Arrivato a luglio con tanto entusiasmo e con i soliti proclami, l’attaccante brasiliano è nuovamente caduto nella “saudade” fino all’annuncio di voler far ritorno in America.

Con la rescissione il giocatore rinuncia a tanti soldi (il contratto scadeva nel 2013 con ingaggio vicino ai 5 milioni di euro) ma è stato troppo forte il richiamo dei figli.

“Quando li sento al telefono piango” ha detto Adriano che ora dovrà darsi da fare per trovare una nuova squadra.

Dai fasti di qualche anno fa che gli valsero il soprannome di “Imperatore”, il declino dell’uomo prima che del  calciatore è stato evidente. Troppo fragile e inaffidabile per competere ad altissimo livello, un vero peccato perchè ad inizio carriera c’era chi avrebbe scommesso che sarebbe diventato il “numero 1” al mondo.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*