Ranieri si dimette, Roma nel caos

Era nell’aria e da stasera c’è l’ufficialità: Ranieri si è dimesso.

La situazione della Roma è molto grave (4 ko di fila) e allora il mister testaccino ha ritenuto che per il bene della squadra fosse opportuno farsi da parte.

E’ chiaro che la crisi della squadra non può essere imputata solo a Ranieri ma evidentemente il tecnico ha capito che i giocatori ormai non lo seguono più come prima.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata ovviamente l’incredibile ko rimediato a Marassi ma era da tempo che l’ex tecnico di Juve, Chelsea e Valencia probabilmente non si sentiva a proprio agio.

Spesso nervoso nelle interviste del dopogara, poco incline a legare con qualche pezzo grosso del gruppo (Totti e Pizarro) fino ai recenti battibecchi con Borriello per la esclusione in Champions League.

Ranieri va via da signore, da uomo di sport che ha capito che l’ambiente giallorosso ha bisogno di una vera e propria scossa perchè di questo passo potrebbe non essere centrata nemmeno l’Europa dopo essere partiti con velleità di scudetto.

Il nome del successore è ancora tabù. Circola insistentemente quello di Vincenzo Montella, ex stella della Roma e attuale tecnico dei giovanissimi, ma sembra più una soluzione temporanea in attesa del sogno di tutti: Carlo Ancelotti.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*