Genoa-Roma, giallorossi contestati a Trigoria

Non sarà facile per la Roma giocare oggi pomeriggio a Marassi contro il Genoa dopo la durissima contestazione di ieri.

Il ko di mercoledì in Champions per mano dello Shakhtar ha fatto esplodere la rabbia dei tifosi che sabato a mezzogiorno hanno assediato Trigoria al termine dell’allenamento della squadra.

Circa duecento persone si sono radunate davanti al centro sportivo “Fulvio Bernardini” e alcuni di loro hanno fatto esplodere diverse bombe carta, alcune anche all’interno del centro stesso.

Solo l’intervento di Polizia e Carabinieri, in assetto anti-sommossa, ha riportato l’ordine disperdendo la folla ma la “guerriglia” ha fatto riportare delle ferite ad un poliziotto prontamente curato dal medico della società giallorossa Luca Pengue.

Le forze dell’ordine hanno poi presidiato Trigoria fino alla partenza della squadra per Fiumicino da dove li aspettava l’aereo destinato a Genova dove la Roma gioca oggi alle 15.

Proprio alla luce di questi fatti la trasferta di Genova si annuncia difficilissima. Lo stato d’animo dei giocatori è tutt’altro che sereno e in più la Roma sarà penalizzata dalle squalifiche di De Rossi e Cassetti.

Parlando di calcio giocato, Ranieri sta pensando di riproporre dopo mesi di convalescenza David Pizarro, ormai completamente recuperato. In avanti dubbio Borriello, non al meglio, con Menez e Totti favoriti supportati da Perrotta.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*