Crisi Roma: sconfitta 2-3 con lo Shakhtar

Continua il febbraio nero della Roma che perde in casa con lo Shakhtar per 2 a 3 e compromette seriamente il passaggio ai quarti di Champions.

Dopo i ko con Inter e Napoli in campionato, arriva la batosta pure in Coppa per mano di Lucescu che fa un capolavoro tattico e castiga una Roma non totalmente insufficiente.

I gol: al 28′ la Roma va in vantaggio con Perrotta che schiaccia di testa su Rat un cross di Taddei e mette in rete fortunosamente ma i giallorossi non fanno in tempo ad esultare che gli ospiti pareggiano con Jadson che “spara” in porta e sfrutta una deviazione involontaria di De Rossi.

La Roma sembra accusare il colpo e infatti tra il 36′ ed il 41′ lo Shakhtar si porta addirittura sul 3 a 1 con Douglas Costa e Luiz Adriano.

La Roma reagisce e arriva al 2 a 3 con Menez con un tiro all’incrocio da fuori area ma non basta e così Ranieri sarà costretto ad andare a vincere in Ucraina con due gol di scarto.

Bellissima l’altra sfida in programma stasera: Arsenal-Barcellona. La partita rispetta le aspettative, emozioni a valanga e giocate d’altissima scuola.

E’ il Barcellona a passare in vantaggio con Villa e a sfiorare più volte il gol con Messi mai a segno su un campo inglese. Sul finire del match i “Gunners” mettono a segno un “uno-due” da antologia: prima è Van Persie a pareggiare i conti con un diagonale dalla sinistra da posizione impossibile e poi timbra il vantaggio inglese Arshavin servito da Fabregas.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*