Natalie Portman smentisce l’anoressia

Vogue America l’ha voluta in copertina per il mese di gennaio 2011 e le chiacchiere su una presunta anoressia dell’attrice impazzano.natalie portman smentisce anoressia

Pare che per girare il suo nuovo film (Black Swan) la Portman abbia dovuto perdere qualche chilo di troppo e lo avrebbe fatto assumendo per sei mesi quasi solo caffè e ibuprofene.

La co-protagonista di “Leon” smentisce categoricamente ma Joan Juliet, la giornalista di Vogue America che l’ha intervistata, scrive che “come la maggior parte delle ballerine, Natalie ha vissuto di caffè e ibuprofene dormendo cinque ore a notte e allenandosi fino a otto ore nei sei mesi che hanno preceduto i ciak d’inizio”.

La Portman dal canto suo giura di mangiare regolarmente e persino di panificare con ingredienti vegani ed aggiunge che mai arriverebbe al punto di soffrire la fame.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*