Cassano-Samp, niente rescissione

Le indiscrezioni trapelate in mattinata erano fondate.caso cassano, niente rescissione
Il Collegio arbitrale chiamato a pronunciarsi sul caso Cassano non ha concesso la rescissione del contratto come voleva Garrone ma ha ridotto l’ingaggio del giocatore (per la metà).

I tre arbitri hanno deciso per la sospensione fino al 31 gennaio del fantasista barese, e reintegro nella squadra della Sampdoria dal 1 febbraio 2011, con decurtazione dello stipendio fino alla scadenza del contratto con i blucerchiati prevista nel 2013 salvo eventuale cessione.

In serata il procuratore del giocatore, l’avvocato Giuseppe Bozzo, si è visto a cena con la dirigenza rossonera per porre le basi del futuro di Cassano ormai sempre più vicino al Milan.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*